Philips PM5326

pm5326
Dall’ultima fiera di Pordenone si è aggiunta alla mia strumentazione un Philips PM 5326, un generatore di segnale, anche se chiamarlo generatore di segnale è piuttosto riduttivo.

La parte principale infatti genera un segnale variabile da 0.1 a 125MHz, in nove diverse portate, con uscita massima di 50mV su un carico di 75Ω

Questo segnale può essere modulato in ampiezza da un segnale interno (sinusoide da 1kHz) oppure da un segnale esterno.

Il PM 5326 è anche un generatore sweep in quattro diverse bande: 0.4/0.5MHz, 10/11Mhz, 36/41MHz, 75/110MHz.

Nelle portate 10/11MHz e 75/110MHz il segnale in uscita può essere modulato in frequenza da un segnale interno (sinusoide da 1kHz) oppure da un segnale esterno.

Lo strumento è anche in grado di wobbulare nelle stesso portate dello sweep.

L’uscita RF può essere attenuata in modo continuo da 0 a 80dB, in aggiunta a due attenuazioni calibrate da 3dB e 40dB.

Per finire in bellezza, lo strumento è anche un frequenzimetro da 0 a 99.999KHz, con impedenza d’ingresso di 1MΩ e tensione d’ingresso tra 50mV e 50V.

Ho acquistato lo strumento come “da riparare” piuttosto sicuro delle mie capacità di renderlo nuovamente operativo. Come riportato, l’oscillatore funzionava, così come il frequenzimetro e l’attenuazione. Dopo un attento smontaggio dello strumento e un primo controllo alla ricerca di eventuali componenti vistosamente in avaria l’oscilloscopio l’ha fatta da padrone.

Sia il manuale d’uso che il manuale di servizio si possono rintracciare attraverso internet e questo ha reso il lavoro di individuazione del guasto quanto mai semplice sfruttando lo schema elettrico.

Tuttavia, anziché procedere a ritroso, ovvero dall’uscita, per semplicità ho seguito il segnale dall’oscillatore in poi.

Seguire il segnale fino al componente incriminato non è stato difficile. In questo caso, il componente in avaria era un’ampolla reed facente parte di un relè reed, il componente numero 806.

Al momento il Philips 5326 opera con una riparazione d’emergenza: il componente numero 805, un altro relè reed, è stato bloccato in posizione aperta, mentre il componente 806 è stato cortocircuitato. In questo modo l’uscita è soltanto in RF mentre lo sweep è disabilitato.

Ho già ordinato qualche ampolla reed per la riparazione, visto che prevedo già di non riuscire ad installarne una al primo colpo senza danneggiarla. Infatti le ampolle reed sono fragili e il montaggio dell’ampolla all’interno del relè stesso necessita la piegatura dei reofori.

A.C.

This entry was posted in Apparecchiature, Elettronica. Bookmark the permalink.

One Response to Philips PM5326

  1. OneVPN says:

    Thanks fօr some other informative web site. Tɦe ρlace еlse ϲould І
    am getting tɦat type οf info written іn ѕuch a perfect approach?
    ӏ hаve a project that I am simply noԝ operating on,
    and I havе been ⲟn the glance out for ѕuch info.

    Feel free tо surf to my web blog … OneVPN

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *